Arriva il primo crowdfunding senza commissioni, neanche bancarie

Con Sanctis.org ci inseriamo nel panorama del crowdfunding e del fundraising personale con la prima piattaforma completamente gratuita, senza commissioni di utilizzo, senza commissioni bancarie e che accetta non solo Euro ma anche tutte le maggiori Cryptovalute e valute estere.

L'obbiettivo della piattaforma Sanctis è sempre stato quello di essere uno strumento per la solidarietà e  la beneficenza efficiente mettendo la tecnologia a disposizione della comunità a favore della stessa con lo slogan #farebenedelbene.

Per arrivare al nostro obbiettivo abbiamo deciso di introdurre da subito il funding diretto, ovvero la possibilità di creare una raccolta fondi che permette di ricevere donazioni direttamente da un altra persona registrata sul sito. La raccolta fondi può essere creata per esigenze personali quali spese mediche o un momento di difficoltà economica, oppure per una causa di interesse per la comunità, per l'oratorio, la parrocchia, un pellegrinaggio, nonchè per finanziare lo startup o l'espansione di un business.

Non sarà Sanctis a decidere quali siano le cause meritevoli di essere supportate, questo significherebbe una centralizzazione del processo decisionale contrario alla nostra filosofia, Sanctis deve essere solo uno strumento. Dunque salvo fatte le verifiche di identità e/o palese truffa, le raccolte fondi potranno essere create liberamente dai membri e sarà la comunità stessa a valutarne il merito, non solo con l'atto della donazione ma potendo interagire col creatore della raccolta fondi, facendo domande e chiedendo approfondimenti, oppure, nel dubbio, supportando un'altra causa.

La novità più importante però è sicuramente nel fatto che le raccolte fondi non attrarranno alcuna commissione, neanche bancarie.

Il sito leader mondiale del settore è GoFundMe e pur pubblicizzando lo stesso servizio a zero commissioni con un asterisco rimanda alle commissioni bancarie che ammontano a 2,9% + 0,30€ ad operazione. Questo rende le piccole donazioni molto poco convenienti. Se donassimo un euro, il destinatario riceverebbe appena 34 centesimi! Perchè le commissioni sono applicate sia al donatore che al beneficiario durante il prelievo. Ovviamente questo è un esempio estremo calcolato su una donazione di un solo Euro, ma anche su una donazione di €10 le commissioni incidono per il 12%. Sono commissioni bancarie e non di GoFundMe, ma a conti fatti, il servizio è tutt'altro che gratuito.

Pensiamo ad un esempio a noi più vicino e noto, quello degli degli SMS Solidali per esempio per i terremotati. Qui le donazioni sono per piccoli importi, solitamente 1€ o 2€ da cellulare e fra 2€ e 10€ da fisso. Donando 1€ lasceremo circa il 5% alla compania telefonica, meno per importi maggiori. Ma non finisce qui, oltre alle commissioni applicate sulle trasazioni, ci sono i costi di creazione di un numero di telefono solidale che può arrivare fino a 13.000€ per un numero permanente, nonchè tutta un'altra serie di servizi sempre a pagamento che rendono difficile capire quanto del nostro euro arrivi a destinazione.

Nel caso degli SMS solidali tra l'altro la situazione è ancora più complessa, perchè i soldi donati seguono un iter burocratico lunghissimo e alla fine la spesa dei fondi viene deliberata da una commissione statale che potrebbe assegnare i fondi anche ad un beneficiario diverso da quello da noi originariamente indicato. Di recente, le ammissioni dei sindaci di alcune zone terremotate che hanno dichiarato di non aver ricevuto alcun fondo dagli SMS solidali, soldi spesi invece per la ristrutturazione di alcune scuole nel Lazio. Usati così i nostri soldi non sono altro che una forma di autotassazioneche contribuisce alle disponibilità delle casse dello stato e per arricchire l'operatore di telefonia mobile. Neanche la nostra volontà di aiutare la zona terremotata viene rispettata.

Con Sanctis.org le commissioni sono davvero ZERO per le donazioni fatte tramite Bonifico Bancario o in Cryptovaluta con oltre una dozzina di Cryptovalute accettate.

Questo rende possibile fare anche piccole donazioni senza che queste vengano sperperate in commissioni bancarie. Anche nell'accettare Cryptovalute come metodo di pagamento, credo saremo fra i primi nel settore, sicuramente i primi a farlo a ZERO commissioni. Va chiarito che metodi di pagamento come Carta di Credito e Paypal, pur accettati sono soggetti inevitabilmente a commissioni standard, ma basta evitarli, e i prelievi in Crypto sono soggetti a fee di transazione determinati dalla blockchain di riferimento. Su questo potremo consigliare gli utenti l'utilizzo di Cryptovalute con fee di transazione prossime allo zero anche per i prelievi o di favorire il prelievo tramite bonifico sempre gratuito. Paypal e Carte di Credito, seppur comodi, sono inefficienti per le piccole donazioni. In ultimo, precisiamo anche Sanctis.org offre il servizio gratuitamente, ma è nella facolta del donatore quella di includere una piccola offerta per aiutare anche noi a sostenere le nostre spese, è un gesto volontario e assolutamente non obbligatorio.

Con Sanctis.org, se ci fosse un disastro naturale, cosa che ovviamente non ci auguriamo, il singolo individuo potrà raccontare la propria situazione, e se un membro della comunità decidesse di donare un Euro a quella specifica persona, questa riceverà un Euro. Questa, vi assicuro, è una rivoluzione.

Altra importante caratteristica è che il creatore della campagna di raccolta fondi può fruire dei fondi donati in qualsiasi momento, le campagne non hanno una scadenza nè l'obbligo di raggiungere il target prefissato perchè i fondi vengano erogati.

Sanctis.org, promuove dunque la solidarietà efficiente per #farebenedelbene, ma non è solo questo.

Ci sono quattro parole che riassumono i contenuti del progetto: PREGARE, DONARE, RICEVERE, SERVIRE. Infatti il sito si occupa anche di avvicinare anche le giovani generazioni a conoscere la vita e gli insegnamenti dei Santi, tutto in un contesto di promozione della Solidarietà ed innovazione tecnologica.

Sanctis.org è ora nella fase finale del Beta test, tutte le funzionalità sono operative e la data di messa in produzione definitiva è fissata per il primo di Ottobre.

Ci tengo a ringraziare gli sforzi di tutto il team di lavoro, rispettare una roadmap così ambiziosa che ci ha portato fin qui in pochi mesi. Tutto ciò è stato possibile soprattutto grazie alla creazione di un team internazionale con l'arrivo del nuovo CTO Peter Kropotkin di Gen-blocks.com, il programmatore solidity Grigory Titanov e la responsabile del Social Media Automation Irina Volkova che guida un gruppo di sei persone dedicate al web marketing ed alla promozione sui social, nonchè il Chief Editor Luciano Lupi di formazione scientifica vissuto negli Stati Uniti responsabile dei testi. In ultimo, ma non per importanza, i founders di cui trovate le biografie sul sito.

Visitate il sito al link Sanctis.org oppure contattateci ad info@sanctis.org per chiarimenti su come una raccolta fondi possa aiutare voi, la vostra situazione personale o la vostra impresa.